Small Frame Ray Ban Aviator

In the land of the lurid, the weird are wonderful, and the behaviors on display are at their strangest. The stories that melt from their minds are emotionally charged, surreal, nihilistic, grotesque, horrific, depraved, often humorous, and always with a depth that just keeps getting deeper and deeper. This is literature for the misfit minds of rebellious readers.

Announced it would be laying off as many as 1,800 employees after a string of acquisitions totaling more than $1 billion led to a drop in profits for the world largest maker of heart devices. On Sept. 2, Danaher Corp., the maker of X ray machines and Craftsman tools, announced it was spending $1.1 billion on a pair of acquisitions, but also cutting 3,300 people from its workforce and closing 30 facilities..

Possente, iperrealista, figurativo, saturo di colori. Hero, tornato a mani vuote dagli Oscar, è il personalissimo omaggio di Zhang Yimou al genere wuxapian. La storia, ambientata nella Cina di 2000 anni fa, divisa in sette regni, racconta delle gesta di Senzanome, interpretato da un Jet Li finalmente convincente dopo una troppo lunga serie di ottusi film americani.

Tale successo permette al giovane Singer di ingaggiare attori del calibro di Gabriel Byrne e Chazz Palminteri, per concepire quella che è in assoluto, una delle migliori pellicole della storia dell’industria cinematografica: I soliti sospetti. Geniale, angoscioso, spiazzante. Non sarebbero sufficienti un milione di aggettivi, per rendere giustizia a un’opera di tale grandezza! Il magistrale noir vince ben due Oscar, uno dei quali al Miglior Attore non protagonista, assegnato a un superbo Kevin Spacey, allora semi sconosciuto.

Fotografa, disegna con la matita ruoli cinematografici che lui stesso sporca con le dita, arricchendoli di visioni, frantumi, impasti, fessure sentimentali, sputi e rumori. Etereo, è aria che brucia e allo stesso tempo è un tripudio della realtà. Pare però che questo attore sia ancora involuto, slegato dal cinema, frammentato e ricucito solo rare volte con riconosciuti elogi popolari, forse perché Gifuni ha dalla sua un lato oscuro, sfuggevole e affascinante nell’insieme che lo rende perversamente erotico anche quando non è nudo sulla scena.

Recita così bene che viene premiata per come miglior attrice non protagonista con un Saturn Awards.Altri film e telefilmDopo qualche altra apparizione televisiva Enterprise (2002), Nip/Tuck(2004) e Lost (2007) è accanto a Bruce Willis nel pessimo action movie L’ultima alba (2003), poi è diretta da Anthony Hopkins ne Slipstream Nella mente oscura di H. (2007). Apparsa anche nel telefilm Brotherhood (2006 2007), è accanto a Jim Carrey e Terence Stamp ne Yes Man (2008).

Lascia un commento